Ortodonzia per adulti: non è mai troppo tardi per prendersi cura di se stessi.

Apparecchio dentale per adulti: si può

Si parla di ortodonzia in età adulta quando la dentizione permanente e la crescita delle ossa del cranio  è ormai completa.

Mentre nei bambini e adolescenti si può quindi intervenire anche sulla crescita delle ossa, ciò non è possibile negli adulti.

I denti tuttavia possono essere spostati ad ogni età perché i tessuti coinvolti nel loro spostamento sono gli stessi nell’adulto e nel bambino.

Anche se spesso si tende ad associare l’apparecchio per i denti ai bambini o agli adolescenti ad oggi uno su quattro dei pazienti ortodontici è un adulto.

A seconda del problema e delle necessità si possono utilizzare diverse tipologie di apparecchi tra cui:

  • allineatori trasparenti rimovibili, sempre più richiesti ed utilizzati
  • attacchi esterni in metallo o in ceramica

Se le problematiche delle basi ossee in un paziente adulto sono importanti, poiché queste non sono più in fase di crescita, si potrebbe avere bisogno di un trattamento ortodontico combinato con la chirurgia.

Inoltre, rispetto ai bambini, si può presentare la necessità di una terapia parodontale o protesica, ossia di un trattamento interdisciplinare durante o dopo l’ortodonzia per ripristinare la salute delle gengive e dei denti.

Ortodonzia in età adulta

L’ortodonzia in età adulta è comunque consigliata sia per migliorare l’aspetto estetico del sorriso e di conseguenza aumentare l’autostima, ma anche e soprattutto per conservare la salute dei denti e delle gengive.

Attualmente il progresso della tecnologia offre inoltre maggiori opportunità e flessibilità nel trattamento: riduzione di disagio, minore frequenza delle visite e tempi di trattamento  diminuiti.

Non è mai troppo tardi per mettere l’apparecchio!!